Sciacca, M5S: “Serie perplessità sul bando per l’affidamento della gestione della piscina comunale, un bel pacco confezionato su misura”

“Esprimiamo serie perplessità in merito al bando per l’affidamento della gestione della piscina comunale di Sciacca. Pubblicato in piena concomitanza con la campagna elettorale e con una scadenza per la presentazione delle offerte del 27 giugno, dunque, a giochi fatti, rappresenta forse per qualcuno il pretesto per sbandierare la presunta apertura di una struttura che la cittadinanza attende da oltre 30 anni”. Così il Movimento 5 Stelle di Sciacca attacca duramente l’amministrazione comunale saccense.

“Non possiamo non rilevare le condizioni estremamente singolari di affidamento, – vanno avanti – tra gli oneri a carico dell’affidatario, oltre a quelli che normalmente riguardano la gestione ordinaria di un bene pubblico, troviamo alcuni punti che tutto fanno pensare tranne che la struttura sia effettivamente pronta per essere fruita dalla cittadinanza. L’art. 4 del Capitolato Speciale d’Oneri descrive, infatti, una struttura priva d’impianto di areazione, con un sistema d’impermeabilizzazione delle coperture non adeguato, che necessità di verifiche e interventi di adeguamento alle normative vigenti per l’esercizio dell’attività prevista, per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per la sicurezza antincendio. Tutte carenze cui dovrebbe porre rimedio l’eventuale affidatario”.

“Dalla lettura della documentazione allegata al bando è, dunque, evidente che l’amministrazione uscente stia cercando un gestore cui scaricare la “patata bollente” – concludono i 5Stelle di Sciacca – di rendere effettivamente fruibile la struttura, posto che ciò sia possibile a norma di legge. Un bel pacco confezionato su misura. Non permetteremo a nessuno di strumentalizzare per fini politici questo bando perché riteniamo che, anche laddove si trovasse il gestore pronto a immolarsi in questa impresa faraonica e questo si scoprirà solo dopo le elezioni amministrative, l’apertura effettiva della piscina è ancora ben lontana dal divenire realtà”.

Share

Amministrative di Sciacca, il candidato sindaco M5S Mistretta: “La rigenerazione urbana al centro della nostra attenzione”

“Tra i punti principali del nostro programma ci sono la valorizzazione del centro storico e il miglioramento della qualità della vita in tutti i quartieri. Solo con una continua cooperazione tra i cittadini e l’amministrazione si possono ridisegnare nuovi spazi e nuove forme di convivenza.  Insieme a voi cercheremo di dare risposte innovative ai problemi di interesse generale”. Lo dice il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Sciacca Domenico Mistretta.

“Vogliamo un centro storico vivibile per i residenti – continua Mistretta – e aperto al turismo e al commercio. Raggiungeremo questo obiettivo con azioni semplici ma efficaci, come l’introduzione di strade a traffico limitato e aree pedonali, la realizzazione di una cintura di parcheggi a raso e l’istituzione di un servizio bus navetta con corse frequenti e tragitti più brevi”. E aggiunge: “tutti i quartieri della nostra città si sentiranno al centro dell’attenzione. Attiveremo servizi necessari al miglioramento della qualità della vita dei cittadini, con un occhio di riguardo alla viabilità che sarà riorganizzata secondo le direttive “Sciacca città sicura e vivibile” contenute nel PUMS (creazione di rotonde, svincoli, etc.)”.

“E’ così che i quartieri più abbandonati – conclude il candidato Cinquestelle Mistretta – potranno attivare nuovi cicli per la rigenerazione urbana. E’ dal confronto costante con i cittadini che si svilupperà un nuovo modo di essere comunità e che nasceranno servizi, attività, e imprese che aiuteranno a vivere meglio la nostra Sciacca e daranno risposte concrete ai bisogni di chi la abita”.

Share

Il Comitato dello Stazzone incontra Mistretta

Si è svolto ieri sera allo Stazzone un incontro tra il Comitato del Borgo dello Stazzone ed il Candiato a Sindaco del M5S Domenico Mistretta. L’incontro è stato il primo, ma il Comitato si è affrettato a dire che rimane aperto e disponibile ad incontrare qualunque candidato vorrà dialogare.

L’incontro ha avuto lo scopo di percorrere le vicende degli ultimi anni, le problematiche ancora presenti con uno sguardo sul futuro. “Riteniamo infatti che si debba avere chiara in mente la meta che si vuole raggiungere affinché tutti i piccoli passi che si possano fare nel prosieguo conducano sempre nella stessa direzione. – dicono dal comitato – In particolare, nella nostra visione, lo Stazzone deve ritornare alla dignità di un tempo, ossia ritrovare lo spazio di luogo di balneazione per i saccensi tutti, luogo di crescita sociale per i bambini e bellezza da mostrare ai nostri turisti”.

Per questo, oltre ad elencare tutti i problemi non risolti dalla precedente amministrazione, il comitato ha chiesto al candidato sindaco che in caso di elezione, si adoperi nel trovare fonti di finanziamento che consentano di far rinascere la tanto amata Spiaggia dello Stazzone. A tale scopo è stato siglato un protocollo d’intesa.

Fonte: http://fattieavvenimentisciacca.altervista.org/

Share

M5S Sciacca: “Nella lettera di Mangia una nota stonata. Francesca Valenti chiarisca alla cittadinanza di quale interesse comune si parla”

Fonte della copia della lettera: www.corrieredisciacca.it

Abbiamo letto e riletto con estrema attenzione la lettera attraverso la quale il Presidente della Aeroviaggi Spa., Antonio Mangia, invita i suoi collaboratori “ad appoggiare la lista civica della D.ssa Valenti” in nome dell’interesse per Sciacca e di un “interesse comune”. Si intuisce che questa iniziativa trae origine dall’incontro che l’imprenditore ha avuto con la candidata a sindaco di Sciacca per lo schieramento di centro-sinistra. Nella missiva è esplicitamente dichiarato che nel colloquio tenuto si è parlato di un programma per migliorare l’accesso a Sciaccamare, della valorizzazione delle Terme di Sciacca e della “disponibilità” di Mangia a rilanciarle.

Non mettiamo in discussione le scelte elettorali del Presidente di Aeroviaggi o di altri imprenditori locali anche se, a nostro avviso, sarebbe stato piu opportuno ascoltare tutti i candidati a sindaco prima di orientarsi e orientare il voto. Noi del M5S siamo disponibili ad un incontro con tutti i gli operatori del settore turistico per illustrare la nostra idea di città, il nostro concetto di turismo e il nostro obiettivo di sviluppo economico ad esso legato. Anche noi siamo convinti della necessità impellente di migliorare l’integrazione di una struttura alberghiera complessa come quella di Sciaccamare con il nostro territorio e il nostro tessuto urbano. E abbiamo, al riguardo, anche le idee chiare su come procedere.

Chiediamo, invece, alla candidata a sindaco Francesca Valenti quali siano stati i termini della discussione avuta con Antonio Mangia, visto che lo stesso parla di “nostro interesse comune” oltre che di interesse di Sciacca. A quale “interesse” specifico si riferisce? E’ doveroso che Francesca Valenti lo chiarisca alla cittadinanza.

I beni termali dovranno certamente essere affidati attraverso bandi pubblici ai quali noi del M5S stiamo già lavorando.

Esortiamo tutti i nostri concittadini a votare liberamente, secondo la propria coscienza e i propri naturali convincimenti, perché solo tramite l’espressione incondizionata delle proprie idee e delle proprie preferenze, la vera democrazia trova linfa vitale.

Share

Agorà a 5 stelle a Sciacca – Piazzale delle Terme, domenica 21 maggio, ore 10:00

Agorà a 5 stelle domenica prossima a Sciacca. Si svolgerà nel piazzale delle Terme alle ore 10:00. Saranno presenti i portavoce all’ARS del M5S Francesco Cappello, componente della Commissione VI “Servizi Sociali e Sanitari”, Salvatore Siragusa, componente della Commissione III “Attività Produttive” e Matteo Mangiacavallo, componente Commissione I “Affari Istituzionali”. Parteciperanno anche il candidato a sindaco di Sciacca del M5S, Domenico Mistretta, e i candidati al Consiglio comunale per le elezioni amministrative del prossimo 11 giugno, nonche’ gli assessori designati. Si parlerà di ospedale e sanità, di terme e acqua pubblica e di legge elettorale. Sarà pure l’occasione per esporre alcune delle idee dei nostri candidati sul futuro di Sciacca. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Share

PRESENTATA LA LISTA DEL M5S A SCIACCA, BUONA LA PRIMA

Foto di Antonino Carlino

Grande partecipazione ed entusiasmo sono stati registrati ieri sera a Sciacca per l’incontro-comizio del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Domenico Mistretta, tenutosi volutamente in un luogo non centrale o convenzionale, quale è la piazza dello Stazzone.

Foto di Antonino Carlino

Una serata ricca di proposte e visioni, per un presente e futuro che guardino all’innovazione e all’evoluzione positiva di tutto il territorio saccense. A sostegno dei candidati e lista del M5S, sono intervenuti la senatrice Paola Taverna, l’europarlamentare Ignazio Corrao, i deputati regionali Giancarlo Cancelleri e Matteo Mangiacavallo e il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina. Candidati al consiglio comunale e assessori designati hanno colto l’occasione per presentarsi alla città insieme all’applauditissimo candidato sindaco Domenico Mistretta. Al centro degli interventi di ieri sera, la visione del Movimento 5 Stelle per Sciacca e la volontà politica di lavorare per il bene comune, attraverso la partecipazione di tutti i cittadini. “Questa città può diventare turistica soltanto se sull’acqua, i rifiuti e le terme – ha affermato Mistretta – l’amministrazione si dimostrerà vicina agli interessi dei saccensi, con azioni chiare, trasparenti e concrete”.

Infine, il Movimento 5 Stelle di Sciacca intende chiarire la posizione dell’intero gruppo nei confronti dell’informazione e, quindi, della stampa locale nello specifico. “In quasi 5 anni di attività politica – interviene Matteo Mangiacavallo, parlamentare del M5S all’Ars – più volte ho avuto modo di esprimere il mio pensiero, condiviso col mio gruppo regionale, sulla preziosa attività di stampa, radio, giornali web e TV locali, ultimi baluardi della libertà di informazione in Italia. Anche la mia attività, in terza commissione, a sostegno delle piccole emittenti locali, ne è stata una dimostrazione. Le scelte redazionali di tutte le piccole testate possono anche non essere condivise, ma vanno comunque rispettate. Il M5s, a onor del vero, ha sempre avuto il giusto spazio a livello locale, a differenza di quanto accade in ambito nazionale. Probabilmente, quest’ultimo atteggiamento può essere stato fuorviante per un nostro candidato al consiglio comunale che ieri sera ha espresso un pensiero che non rappresenta, comunque, la visione del gruppo Movimento 5 Stelle Sciacca e del candidato sindaco Domenico Mistretta”.

Interviene in chiusura lo stesso candidato sindaco: “Ricordiamo che dietro ogni mestiere c’è una persona, generalizzare è profondamente sbagliato, – afferma Mistretta – è nostra volontà evitare tensioni ingiustificate e vogliamo porvi rimedio, nel rispetto reciproco delle parti”.

Share

Sciacca esclusa dai fondi europei (PSR). Altro che esperienza e competenza!

I fondi europei sono una grandissima opportunità sia per le aziende che per un territorio quindi gli sforzi degli amministratori devono, oggi più che mai, essere rivolti a intercettare e veicolare i vari strumenti finanziari. Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Sicilia 2014-2020, che prevede risorse per 2.2 miliardi di euro, sarebbe potuto essere un valido strumento sviluppo per il territorio saccense, invece rappresenta l’ulteriore fallimento della nostra classe politica e l’ennesima occasione mancata per i cittadini, per le aziende e per il Comune.

Le misure del PSR sono rivolte a tutti i comuni siciliani in relazione alle aree rurali di riferimento e nella provincia di Agrigento tutti i comuni ricadono nelle macro-aree C e D (aree rurali intermedie o con problemi di sviluppo), a esclusione delle sole città di Sciacca e Agrigento. Tale circostanza permette ai primi di accedere in via esclusiva a molti bandi delle misure previste nel PSR e conseguentemente di avere garantite nuove e importanti opportunità di sviluppo.

Tecnici e contabili esperti, indirizzati da politici trasparenti e lungimiranti, avranno sicuramente identificato le macro-aree in maniera inequivocabile, utilizzando parametri certi e precisi, ma alcuni interrogativi noi saccensi ce li poniamo:

  • Com’è possibile che solo Sciacca sia rimasta nella macro-area B?
  • Come mai molti comuni agrigentini, tra i quali Menfi e Ribera, sono riusciti a transitare dalla macro-area B a quella C?
  • Quali battaglie hanno messo in campo i nostri amministratori per assicurare alle attività saccensi tutte le opportunità offerte dal PSR?

Siamo certi che a queste domande saranno date risposte che tenteranno di nascondere la drammatica realtà. Infatti, grazie all’impegno e alla caparbietà dei nostri amministratori uscenti, Sciacca, non solo non potrà avere accesso ai bandi, ma subirà anche la competizione dei Comuni limitrofi che si avvarranno delle opportunità del PSR.

Quando andremo al voto ricordiamoci che NESSUN saccense potrà chiedere un contributo con il PSR (per un B&B, per la diversificazione dell’attività̀ agricola, per un impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili), a differenza degli abitanti dei nostri comuni vicini.

Chi dobbiamo ringraziare? Noi lo sappiamo bene.

Questo, purtroppo, è uno dei tanti risultati ottenuti grazie “all’esperienza e alla competenza” della VECCHIA classe politica. MANDIAMOLI A CASA!

Share

Sciacca. Il M5S nazionale e regionale a sostegno del candidato sindaco Mistretta, domenica 14 maggio alle 21

Interverranno la senatrice Taverna, l’europarlamentare Corrao e i deputati regionali Cancelleri e Mangiacavallo.

Si svolgerà domenica 14 maggio, a partire dalle ore 21, presso il piazzale dello Stazzone a Sciacca, il primo comizio del candidato a sindaco Domenico Mistretta e dei candidati alla carica di consigliere comunale per il Movimento 5 Stelle di Sciacca.

Interverranno la senatrice Paola Taverna, l’europarlamentare Ignazio Corrao e i deputati regionali Giancarlo Cancelleri e Matteo Mangiacavallo.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Share

M5S: “Sciacca, meta ideale per il Turismo Sportivo”

“Nell’ottica del rilancio economico della nostra città, non si può prescindere dal ritagliarci un ruolo da protagonisti per soddisfare la domanda crescente di turismo sportivo”. Lo dice il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Sciacca Domenico Mistretta, a proposito di uno dei punti chiave del programma a 5Stelle, che è appunto il rilancio del turismo. “Considerando le qualità, le bellezze naturali, la conformazione e la favorevole posizione geografica, il nostro territorio ha una naturale attitudine per ospitare manifestazioni sportive. Sciacca pertanto può e deve diventare una meta turistica privilegiata per lo sport e il relax”.

“Pare che, attualmente, – conclude Mistretta – un visitatore su cinque scelga la meta delle proprie vacanze in funzione dello sport che potrà praticare”. I dati dimostrano che negli ultimi anni il turismo di questo tipo è in forte crescita con un giro d’affari stimato in 6,3 miliardi di euro (di cui 1,5 miliardi per gli sport acquatici), oltre 10 milioni di viaggi e 60 milioni di pernottamenti censiti dall’Osservatorio Nazionale del Turismo (2015).

Il M5S propone, quindi, l’organizzazione di eventi continui, durante tutto l’anno, degli sport più richiesti e la facilitazione del loro sviluppo, contribuendo così alla destagionalizzazione del turismo e incidendo positivamente sulla nostra economia.

Share

Inaugurazione spazio d’incontro del M5S con i Cittadini

Domenica, 7 maggio 2017, inaugureremo lo spazio d’incontro tra attivisti e cittadini per confrontare ed elaborare idee e proposte per la nostra Sciacca. Trascorreremo qualche ora insieme al nostro portavoce candidato sindaco del M5S Domenico Mistretta e ai nostri candidati al Consiglio Comunale per conoscerli meglio.

L’appuntamento è alle ore 18:30 in Via Pietro Gerardi N. 2, Sciacca . Vi aspettiamo!

#insiemeavoi #MistrettaSindaco #Sciacca5Stelle #Amministrative2017 #Sciacca”

Share