Il M5S e i suoi portavoce all’ARS incontrano gli attivisti per l’acqua pubblica

Caltanissetta presso l’Aula Magna ITI Mottura , Viale della Regione 71 (map), domenica 18 novembre 2012 dalle ore 10.30 alle ore

Uno degli impegni prioritari del M5S in Sicilia sarà la ripubblicizzazione effettiva dell’acqua.

Occorre inanzitutto:

  • Dare voce ai 27 milioni di italiani che con il referendum del 12 e 13 giugno 2011 si sono pronunziati contro la privatizzazione del servizio idrico integrato e contro la previsione normativa di un obbligo per gli enti locali di privatizzare tutti i Servizi pubblici Locali.
  • Prefigurare un reale disegno di ripubblicizzazione di tutti i servizi locali, prendendo a modello l’ipotesi dell’azienda speciale,  prevedendo strumenti per la partecipazione diretta ed effettiva dei cittadini nelle scelte gestionali, di pianificazione e programmazione, che non degradi il cittadino a mero utente del servizio in una logica privatistica e contrattualistica.
  • Lavorare insieme per far approvare in Assemblea della Regione Siciliana una legge che assicuri la tutela della risorsa idrica e della sua qualità e la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato e la gestione dello stesso mediante Enti di diritto pubblico che prevedano strumenti per la partecipazione diretta dei cittadini nella gestione dell’ente stesso.

Per tali motivi,  tutti i movimenti, associazioni e singoli cittadini che negli anni si sono battuti per l’acqua pubblica in Sicilia sono invitati a collaborare insieme affinché si possa riprendere il disegno di legge di iniziativa popolare nella sua versione originaria, precedente alle modifiche peggiorative subite in IV Commissione. L’incontro del 18 novembre dovrà servire a porre finalmente le basi per l’inizio di una nuova azione congiunta tra tutte le forze civiche e politiche siciliane che porti, in breve tempo, al risultato finale che tutti i cittadini auspicano da ormai troppo tempo.

Vi aspettiamo numerosi!

Share