M5S, plauso per la bocciatura della vergognosa tabella H. Ora subito criteri oggettivi per salvare gli enti meritori

“Il Commissario dello Stato ha fatto giustizia di tanti soprusi contenuti nella tabella H” .

Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars accoglie con soddisfazione la bocciatura dell’ “elenco della vergogna, partorito dagli interessi di tanti padrini, più che dalle reali esigenze e dei meriti delle associazioni sovvenzionate”.

I deputati del Movimento, però, ammoniscono a “non gettare via il bambino assieme all’acqua sporca”: “Si salvino gli enti meritori che erano presenti dentro quella tabella  che svolgono vere e valide opere sociali e culturali e che potrebbero essere danneggiati dallo stop dei contributi”. Per questo i parlamentari del Movimento chiedono di varare immediatamente una legge che stabilisca criteri rigidi ed oggettivi, per consentire a chi lo merita di continuare ad operare senza pesanti contraccolpi.

Con soddisfazione è stata accolta la notizia della “promozione” delle norme del Movimento presenti in Finanziaria, micro-credito in testa, che “deve partire il più presto possibile”. “Siamo fiduciosi – affermano i deputati – anche di salvare la norma sugli idrocarburi, bocciata solo per una questione tecnica, cui può essere facilmente posto rimedio”.

Share