NONOSTANTE LA PROMESSA DI SETTECASI IL CAMPO ALTERNATIVO RIMANE CHIUSO

Dopo le vane promesse dell’ass. Settecasi, le associazioni sportive, ancora oggi, quasi al termine della stagione sportiva per i loro allievi, attendono che il campo di calcio alternativo “Giuffrè” venga messo a loro disposizione.
E’ proprio da queste associazioni che parte il grido di allarme. Le stesse che a causa della carenza delle strutture pubbliche sportive, cercano, con difficoltà, di garantire un servizio che ha dei ritorni importanti sulla vita sociale dei nostri giovani.
Era il 10 novembre 2017 quando la Giunta comunale approvava il progetto esecutivo per i lavori di manutenzione straordinaria del terreno di gioco del campo di calcio alternativo “ Giuffrè” e per interventi all’impianto sportivo “Pallone tenda”.
Con l’approvazione del progetto esecutivo, l’assessore Settecasi, si impegnava a far partire i lavori immediatamente e garantiva alle associazioni sportive la riapertura del campo alternativo entro gennaio 2018.
I lavori si sarebbero dovuti concludere dunque già 3 mesi fa, ma ad oggi 30 aprile 2018 non vi è traccia nemmeno dell’inizio dei lavori !
La verità è che i lavori non sono ancora iniziati perché è impossibile spendere i 22 mila euro, senza che il bilancio sia approvato, poiché non sussistono motivi di urgenza ed estrema necessità.
Quindi da gennaio l’assessore promette alle associazioni calcistiche ciò che non avrebbe potuto mantenere.
Questo vecchio e anacronistico  modo di fare politica, quello delle promesse che si scontrano con i fatti, ha ormai stancato i cittadini che al contrario chiedono trasparenza e risposte concrete.
Purtroppo, ci dispiace dirlo, il metodo Settecasi alimenta la disaffezione alla politica.
Share