M5S Sciacca: presentata mozione per dirette web delle sedute consiliari in live streaming in assenza delle emittenti televisive

 

Il 18 giugno scorso i consiglieri comunali del M5S di Sciacca, Teresa Bilello ed Alessandro Curreri, hanno firmato e presentato all’amministrazione comunale una mozione avente ad oggetto la pubblicazione audio/video delle sedute consiliari sul web (streaming live) in assenza delle emittenti televisive.

Le sedute del Consiglio comunale sono pubbliche –evidenzia la mozione- e sono la massima espressione del lavoro istituzionale dell’amministrazione comunale. Tutti i consiglieri eletti svolgono una funzione pubblica durante il consiglio comunale così come tutti ricevono un compenso dai contribuenti per la loro presenza in consiglio comunale. Del loro operato, secondo i principi costituzionali, essi devono rispondere a tutti i cittadini che devono poter venire a conoscenza dell’attività amministrativa svolta delle persone da loro elette. Anche il Garante della Privacy si è espresso nel 2002 nel merito della pubblicazione in streaming dei consigli comunali in riferimento alle normative vigenti (Decreto Legislativo n°267/2000) sostenendo questo principio.

Infine, se si considera che l’amministrazione non sempre si trova nelle possibilità economiche di garantire le riprese del Consiglio comunale per mezzo delle emittenti televisive locali, si comprende come il live streaming delle stesse sia una misura semplice ed economica da adottare che può favorire la puntuale informazione con la video pubblicazione dei lavori dei consigli comunali sul sito web del Comune.
Tale operazione, se realizzata sfruttando servizi web gratuiti, è praticamente a costo zero grazie al basso costo dell’hardware, ed alla gratuità dei servizi web di video streaming per i quali è sufficiente una modestissima WebCam ed una connessione ad internet già disponibile all’interno del Municipio. La videoregistrazione inoltre, essendo realizzata al solo scopo documentativo e dovendo essere adattata ad una distribuzione via internet, può essere effettuata da una postazione fissa senza la necessità di un operatore specializzato.

Ribadendo la semplicità e l’economicità dell’intervento, il M5S conclude chiedendo che vengano tempestivamente avviate tutte le azioni necessarie per realizzare, già a partire dalle prossime occasioni, le riprese delle sedute del consiglio comunale, solamente in caso di assenza delle dirette curate dalle emittenti televisive, e predisporre l’immediata trasmissione in streaming sul web garantendo così ai cittadini trasparenza e partecipazione.

Share