Rino Marinello: “La Sicilia deve restare il principale granaio d’Italia. Il M5S è pronto ad affrontare la sfida della sana alimentazione!”

“La Sicilia resta il principale granaio d’Italia, soprattutto per la produzione di pasta – sostiene il portavoce al Senato del M5S, Rino Marinello. – Eppure, siamo in balìa del solito dramma che si abbatte su tanti comparti strategici della nostra economia agricola: le importazioni da altri Stati, praticamente quadruplicate negli ultimi anni. Ma non si tratta solo di economia. Qui c’è un serio problema legato alla Salute pubblica.”

“Venerdi’ sera a San Cipirello, insieme a Cinzia Leone, Saverio De Bonis, Andrea Di Benedetto, Rita Capaccio e Angelo Moscarelli si è parlato di tutto ciò: al centro del dibattito la qualità tossicologica dei cereali e la tutela legale di produttori e consumatori.”

Ad esempio, i cereali che arrivano dal Canada sono pieni di glifosato. Nello specifico, – continua il senatore Marinello – ho relazionato sugli effetti dannosi sulla salute, principalmente dei bambini: Nel 2015, il glifosato è stato inserito nella lista delle sostanze ‘probabilmente cancerogene’ (categoria 2A). Nella stessa categoria sono presenti sostanze come il DDT e gli steroidi anabolizzanti, ma anche le emissioni da frittura in oli ad alta temperatura e le carni rosse. In pratica si tratta di sostanze per cui ci sono prove limitate di cancerogenicità nell’uomo, ma dimostrazioni più significative nei test con gli animali.”

“In particolare, – prosegue Marinello – gli studi epidemiologici sulla possibile attività del glifosato negli esseri umani hanno segnalato un possibile lieve aumento del rischio di linfomi non-Hodgkin tra gli agricoltori esposti per lavoro a questa sostanza, mentre gli studi di laboratorio in cellule isolate hanno dimostrato che la sostanza provoca danni genetici e stress ossidativo.”

“Dall’Ars al Senato, dai Comuni alla Camera, – conclude il portavoce al Senato – il dibattito non si ferma qui: il M5S è pronto ad affrontare la sfida della sana alimentazione!”

Share