La proposta sulla ZTL del M5S Sciacca

Leggi lo studio preliminare del M5S sulla ZTL nel centro storico di Sciacca

Il M5S intende intervenire con concretezza e metodo su un argomento di grande importanza per una città, come Sciacca, che vuole puntare sul turismo: la definizione e la regolamentazione di una zona a traffico limitato.

La ZTL dev’essere vista, prima di tutto, come una scelta culturale per limitare i danni dell’inquinamento atmosferico, salvaguardare il centro storico e renderlo più fruibile a saccensi e turisti. Si tratta di un progetto che non può essere improvvisato o approcciato per tentativi come fatto fino ad oggi.

Per venire incontro alle esigenze di commercianti, residenti, turisti e visitatori in generale, non è possibile individuare come soluzione del problema la semplice chiusura al traffico per fasce orarie, ma va predisposto un insieme di azioni coordinate che conducano tutte verso l’obiettivo finale: l’istituzione di una ZTL che sia un vantaggio per la città e non più un “problema”.

Il nostro tavolo di lavoro si è pertanto riunito in queste settimane insieme a tecnici e alcuni commercianti del centro storico ed ha eseguito un approfondito studio sulla tematica ZTL, valutato diverse soluzioni, elaborato proposte concrete e soprattutto un’adeguata metodologia di applicazione di queste per non creare disagi alla città.

La proposta del M5S nei riguardi della ZTL si può riassumere nei seguenti punti:

  1. Suggeriamo all’Amministrazione la creazione di un “tavolo di confronto ZTL” costituito dalla giusta rappresentanza di forze dell’ordine, residenti, commercianti le cui esigenze devono essere ascoltate e prese in considerazione al fine di trovare una soluzione condivisa e negli interessi di tutti.
  2. Mettiamo a disposizione del tavolo di confronto un documento contenente:
    • uno studio sui servizi a corredo della ZTL che vanno previsti al fine di garantire il successo del progetto (individuazione aree nuovi parcheggi, pass residenti, istituzione di nuovi collegamenti con mezzi pubblici…);
    • una metodologia da seguire per l’attivazione graduale della ZTL. (Una ZTL che racchiuda l’intero centro storico attivata prima ancora che si riesca ad offrire ai cittadini tutti i servizi a corredo, creerebbe un disservizio tale da generare caos tra residenti, commercianti e visitatori del centro storico. Indichiamo e illustriamo, pertanto, un metodo di intervento per step successivi);
    • L’individuazione di un’area del centro minimale da trasformare in ZTL permanente che possa essere da punto di partenza per un’estensione futura a tutto il centro storico.

Le nostre proposte sono state raccolte e pubblicate sul nostro sito www.sciacca5stelle.it. Trattandosi di un documento aperto a modifiche e/o integrazioni, chiediamo ai cittadini di partecipare con idee e commenti scrivendo all’indirizzo email movimento5stellesciacca@gmail.com.

Ancora una volta, l’obiettivo del M5S Sciacca è quello di collaborare negli interessi della Città. Noi siamo pronti.

Share

#ancheaSciacca – inspire your city: l’iniziativa del M5S per suggerire all’amministrazione idee e soluzioni fotografate in vacanza.

#ancheaSciacca

“Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone” (cit. J. Steinbeck).

Inspirandosi e lasciandosi inspirare da questa frase e dalla visione partecipata della cosa pubblica, il Movimento 5 Stelle, a meno di un mese dall’insediamento della nuova amministrazione, si fa promotore di una iniziativa culturale democratica ed aperta al contributo creativo e propositivo dei cittadini.

#ancheaSciacca – inspire your city ! Così si chiama l’iniziativa pentastellata che propone ai cittadini di testimoniare idee e cose “belle” incontrate in occasione di viaggi o vacanze nella convinzione che viaggiare apre la mente e ispira gli animi e che il contributo di idee possa arricchire la nostra città consentendole di risolvere problemi o valorizzare risorse attraverso soluzioni innovative e inedite. Un cambiamento assoluto nel modo di gestire la cosa pubblica, un vero e proprio strumento di partecipazione creativa alla crescita della città.

A partire da oggi sarà possibile, dunque, prendere parte all’iniziativa secondo semplici regole (regolamento reperibile a questo link  http://www.sciacca5stelle.it/regolamento-ancheasciacca/):

1) Dal 25 luglio al 25 settembre se in vacanza si vede un’idea o un servizio che si vorrebbe rivedere nella propria città, si può scattare una foto e condividerla sui social con l’hashtag #ancheaSciacca! Forse un giorno sarà possibile dire che quella idea è arrivata a Sciacca anche grazie al proprio contributo! La foto può essere pubblicata sul profilo pubblico Instagram o Facebook con l’hashtag #ancheaSciacca seguito da un’indicazione del posto in cui è stata scattata (es. #comeaPerugia) e del soggetto fotografato.

2) Dal 1 all’8 ottobre sarà possibile votare con un like su Facebook il servizio che si ritiene più utile per la città tra tutti quelli segnalati.

3) I tre servizi più votati sul web verranno proposti all’Amministrazione comunale affinché possa adoperarsi per realizzarli anche a Sciacca.

Il M5S, nella convinzione che il contributo di idee sia una fonte inesauribile e preziosa  di soluzioni e una forma di partecipazione attiva al miglioramento della propria città, auspica un grande successo dell’iniziativa #ancheaSciacca – inspire your city di cui sarà data ampia diffusione sui social.

Share

Per la Sicilia una #RivoluzioneGentile dei cittadini

Domenica 9 luglio alle 19:30 ci vediamo al Castello a mare a Palermo, insieme a Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Luigi Di Maio e tanti parlamentari nazionali, per proclamare il risultato delle regionarie online con le quali sceglieremo questa settimana la nostra squadra e il nostro candidato presidente. Non mancate, sarà una festa di democrazia, sarà l’inizio della storia in cui racconteremo al mondo che la Sicilia è fatta di uomini e di donne, straordinariamente normali, che hanno deciso di voltare pagina, e che nessuno potrà fermarli! L’evento avrà inizio ore 19:30, fine ore 21:30. Il Castello a Mare si trova in via Filippo Patti n. 25 a Palermo, qui trovate tutte le info.

di MoVimento 5 Stelle Sicilia

Questa settimana, a partire da domani, ci saranno le “Regionarie”, la selezione attraverso il metodo online con il quale il M5S sceglie i propri candidati per le elezioni. Credo che sia un grande momento di democrazia reale, sono infatti quasi 700 i partecipanti che si sono messi a disposizione per questa sfida. Questo dato, se da un lato è meramente numerico, dall’altro è invece indice di grande cambiamento culturale. Prima erano le sezioni di partito, attraverso i loro segretari, a decidere chi candidare, e per i partiti è ancora così, purtroppo, fatto che li porta a scegliere gente senza meriti o professionalità precise, senza la minima idea di quel che li aspetta e, in alcuni casi, senza che sappiano parlare neanche in italiano. Con il M5S, un cittadino normale può proporsi e sottoporsi al voto di altri cittadini, che lo valuteranno, e statene certi che lo faranno, sulla base delle competenze, del curriculum e del modo di porsi: è quasi una selezione darwiniana, insomma.

E’ chiaro che un metodo del genere applicato al PD, a Forza Italia o ai partiti in generale genererebbe la scomparsa dei notabili che da 20, 30 o anche 40 anni siedono nei vari parlamenti e nelle istituzioni, quindi la parola d’ordine è denigrare questo metodo. Il PD ci accusa, ad esempio, che siamo solo click, dimenticandosi delle loro disastrose primarie, dove cinesi, immigrati e “donatori di 2 euro” vengono ripresi dalle telecamere di tutte le televisioni nazionali.

Ma quei click non sono frutto di un algoritmo. Dietro ogni voto online c’è un volto, una vita, una storia. Ci sono sogni, speranze, a volte anche rabbia, ci sono mogli, mamme, mariti, padri. Ci sono figli, nonni, ci sono uomini e donne, insomma. In buona sostanza non è il metodo a scegliere, ma chi sceglie lo fa attraverso quel metodo.

Il 9 luglio ci incontreremo a Palermo per proclamare la nostra squadra e il nostro candidato presidente, e non c’è orgoglio più grande nel dimostrare che il Movimento è un progetto politico serio che sa affrontare con grande civiltà e serenità le sfide che lo attendono, mentre gli altri litigano per i nomi che, probabilmente, arriveranno, come sempre, all’ultimo minuto.

Sarà l’ennesima tappa di quella “rivoluzione gentile dei cittadini”, avviata in Sicilia nel 2012, e da lì andremo avanti, cercando di raccogliere quante più persone possibili. Il primo passo è proprio questo, riportarle a votare, farle partecipare al momento democratico del voto, poi dovremo conquistare la loro fiducia con i fatti. Al bando le promesse, i cittadini vogliono i fatti e noi in questi anni abbiamo dimostrato di farli sempre seguire alle parole: avevamo detto che ci saremmo tagliati lo stipendio e lo abbiamo fatto, mettendo a frutto oltre 3 milioni di euro, che in questi anni hanno creato lavoro con il microcredito alle aziende, hanno permesso la costruzione di una strada per superare il crollo del ponte sulla Catania-Palermo e altre iniziative di rilancio della nostra terra.

Conquistare la fiducia dei cittadini non sarà facile, lo sappiamo bene, ma voglio ricordare a tutti che il voto è come un martello, voi dateci il martello e noi inchioderemo i responsabili dello sfacelo che ci circonda alle loro responsabilità, li inchioderemo ai loro sontuosi stipendi, ai loro privilegi, al lavoro che non hanno mai dato e alle strade che non hanno mai costruito né sistemato. Li inchioderemo agli ospedali che hanno chiuso e inchioderemo chiunque si metterà fra i cittadini e il loro futuro, fra i cittadini e la Sicilia.

La rivoluzione gentile dei cittadini porta con sé una grande responsabilità, che tutti insieme dobbiamo prenderci: raccontare al mondo come la Sicilia sia semplicemente la terra degli uomini e delle donne di buona volontà.

Fonte: ilblogdellestelle.it

 

Share

IL 5 LUGLIO ORE 21 PRESSO “IL CASTELLO INCANTATO” EVENTO 5STELLE: “Ricominciamo da Noi”

Giorni di intenso lavoro per il M5S di Sciacca che, in seguito alle elezioni amministrative di giugno 2017, si sta riorganizzando per offrire alla città un progetto politico concreto, costruttivo, in grado di coinvolgere i cittadini e portarli finalmente all’interno delle istituzioni.

In occasione dell’evento “Ricominciamo da Noi” che si terrà giorno 5 Luglio, ore 21, nella magnifica sede del Castello Incantato, il M5S presenterà la nuova organizzazione, raccoglierà proposte, idee e nuove adesioni. Un momento di democrazia partecipata con un invito rivolto a tutta la città, attivisti, simpatizzanti e semplici interessati, per parlare di Sciacca, di proposte, di condivisione, di partecipazione attiva dei cittadini e di futuro insieme.

Il grande entusiasmo e la forte spinta costruttiva che tiene unito il gruppo M5S a Sciacca, derivano sicuramente dalle amministrative 2017, con le quali il M5S ha ottenuto un risultato storico.

Sciacca si afferma come il primo comune in tutta la Sicilia con la maggior percentuale 5stelle tra i “grandi” comuni (con più di 15000 abitanti), il M5S cresce dal 4,22% di preferenze nel 2012 all’oltre 15% di oggi e si conferma pertanto come prima forza politica della città. Ma soprattutto, per la prima volta, il M5S riesce ad entrare all’interno delle Istituzioni locali, diventando una vera realtà politica con due portavoce eletti in Consiglio comunale.

Perché li chiamiamo portavoce? Perché gli eletti del Movimento 5 Stelle condividono con i cittadini le prerogative della loro carica. All´interno delle istituzioni, sono i terminali dei gruppi di lavoro: lo strumento per portare le istanze e le proposte nei consigli.

Chi sceglie il Movimento 5 Stelle non delega, ma decide di partecipare in prima persona. Cosa significa partecipare? Significa avere la possibilità di denunciare le situazioni di degrado e proporre nuovi temi riguardanti il Comune di Sciacca dando un contributo personale alla vita politica della città. Significa inoltre aver la possibilità di valutare gli atti in itinere (delibere e ODG di altri gruppi consiliari), proponendo emendamenti e come il M5S dovrebbe votarli in consiglio.

Come può il singolo cittadino partecipare? Il Movimento 5 stelle ha creato per ciascuna Commissione consiliare un corrispondente gruppo di lavoro formato da Cittadini. Queste “Commissioni parallele” hanno bisogno del contributo di tutti, ogni singolo cittadino deve avere il suo spazio per poter ascoltare e farsi ascoltare, apportando idee e contenuti. Le rivoluzioni si compiono dal basso e con un lavoro di squadra dove uno vale uno. Questi sono i valori imprescindibili attorno ai quali si svilupperà l’attività del M5S a Sciacca.

Accanto alle Commissioni parallele il Movimento 5 stelle ha inoltre dato vita ad un momento di forte democrazia partecipata con porta aperte a tutta la città: l’Assemblea, momento di incontro con la città a cadenza bimestrale. Durante le Assemblee 5stelle i due portavoce riferiranno circa l’attività consiliare dell’ultimo mese (per apportare trasparenza), i referenti delle Commissioni parallele parleranno di proposte/denunce (per assicurare condivisione), si ascolterà la città e si prenderanno decisioni insieme (per garantire partecipazione).

Tuttavia, mentre il M5S è duramente impegnato in questi giorni per l’organizzazione di questi momenti di democrazia partecipata, a malincuore si leggono articoli di giornale o post sui social in cui si parla di M5S fratturato o diviso. A tal proposito teniamo a precisare che, come spesso accade in ogni partito politico, movimento, associazione o gruppo “allargato” di persone, anche nel M5S di Sciacca sono presenti alcuni attivisti che hanno mostrato atteggiamenti di palese disaccordo rispetto alla maggioranza del gruppo. La dialettica è ovvia e consueta in qualsiasi gruppo e può essere liberamente manifestata, tuttavia, in virtù delle regole e dei valori propri del M5S, lo staff tiene a precisare che gli attivisti non parlano e non possono parlare a nome del M5S. Gli unici autorizzati a parlare in nome e per conto del Movimento sono i due neo eletti consiglieri Alessandro Curreri e Teresa Bilello. I nostri due portavoce sono supportati da uno staff attento, unito e preparato e dalle Commissioni parallele aperte al contributo dei cittadini, con l’obiettivo di portare le istanze di questi ultimi nelle Istituzioni, lavorare per la città e preparare un’attività di opposizione costruttiva in Consiglio, nell’esclusivo interesse del cittadino. Il gruppo del M5S oggi è più che mai unito, costituito da persone che amano costruire invece che distruggere, preferiscono le proposte alle sterili critiche, danno spazio e valore al pensiero e alla volontà del gruppo e non a singoli individualismi o a smanie di protagonismo.

Noi del M5S siamo per un atteggiamento costruttivo nell’esclusivo interesse della città. Per crescere insieme, pianificare le strategie future, proporre alla città una nuova struttura organizzata di gruppi di lavoro a supporto del M5S di Sciacca, presentare i suoi due portavoce eletti e trovare nuove adesioni, ovvero per un bel momento di DEMOCRAZIA PARTECIPATA vi aspettiamo il prossimo 5 luglio, presso il Castello Incantato, ore 21 per l’evento 5 stelle “Ricominciamo da Noi”, evento aperto a tutti, attivisti, simpatizzanti e semplici interessati. Per una Sciacca migliore… #RicominciamoDaNoi !

Il M5S di Sciacca

 

Share

[Video] | Il voto è un diritto/dovere di ogni Cittadino. Il voto è del Cittadino. Esercitatelo sempre in totale libertà.

Per il prossimo turno di ballottaggio delle Amministrative 2017 del Comune di Sciacca non possiamo permetterci di lasciarvi liberi per un semplice motivo: LIBERI, per noi, lo siete già. E da liberi vi abbiamo già trattato proponendovi un voto per VOI. Non vi abbiamo “fissato”, “scortato”, “stalkerizzato”, non vi abbiamo aspettato davanti i seggi elettorali, a braccia conserte, non vi abbiamo promesso lavori e “avvicinamenti”. Votate e votate in libertà dopo aver considerato i programmi, la serietà, la credibilità dei due contendenti. Noi, Alessandro Curreri e Teresa Bilello, saremo i vostri portavoce, i portavoce di tutti, vigili e propositivi. Saremo i terminali di un lavoro di squadra, della rete, della cittadinanza. A riveder le stelle, #Sciacca!

Share

Domani sera, 4 giugno, appuntamento a Sciacca con Alessandro Di Battista

Fine settimana colmo di appuntamenti per il M5S di Sciacca: comizi e incontri con la gente in diversi quartieri della città per illustrare la proposta amministrativa pentastellata. Domenica sera, in Piazza Scandaliato, si terrà il comizio di Alessandro Di Battista.

Ultimo fine settimana di campagna elettorale pieno di impegni per il candidato sindaco Domenico Mistretta, i candidati consiglieri e gli assessori designati del M5S di Sciacca.

Sia sabato 3 che domenica 4 giugno continueranno gli incontri con la gente dei diversi quartieri della città per raccogliere le loro istanze e illustrare il progetto amministrativo a 5 stelle.

Questa mattina l’appuntamento è nel quartiere della Marina per le ore 10:00, dove i candidati terranno un comizio e proporranno le soluzioni ai problemi che negli ultimi decenni hanno messo in ginocchio il settore della pesca e degli ittico-conservieri.

Domani sera, 4 giugno, giungerà a Sciacca Alessandro Di Battista. Il portavoce deputato nazionale, assieme al parlamentare europeo Ignazio Corrao e ai parlamentari regionali Giancarlo Cancelleri e Matteo Mangiacavallo, comizierà in Piazza A. Scandaliato, alle ore 20:30, a sostegno del candidato sindaco Domenico Mistretta e dei candidati della lista del Movimento 5 Stelle.

Share

Il M5S incontra gli operatori dell’ospedale di Sciacca

Domenico Mistretta, candidato sindaco del M5S, in visita presso gli uffici amministrativi dell’ospedale di Sciacca accompagnato dai parlamentari Cappello e Mangiacavallo.

Nel calendario di incontri con la cittadinanza portato avanti in questi giorni dal Movimento 5 Stelle, dopo l’Agorà di ieri con gli abitanti del Villaggio Pescatori, oggi, tappa anche all’ospedale per il candidato sindaco pentastellato, Domenico Mistretta, accompagnato dai deputati regionali Francesco CappelloMatteo Mangiacavallo, oltre che dall’assessore designato, Giuseppe Geraldi.

In visita presso gli uffici amministrativi dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca, candidati e deputati hanno incontrato gli operatori e l’avvocato Rosanna Dubolino. Il giro è proseguito incontrando la responsabile del Servizio Veterinario, dott.ssa Natalia Sciortino, il dottor Calogero Cirafisi del Centro Alzheimer, la responsabile del Tribunale dei Diritti del Malato, Lilla Piazza, e con un giro nei reparti dove i pentastellati hanno dialogato con medici, infermieri, ausiliari e pazienti.

Il tour a 5 stelle prosegue, oggi pomeriggio, con la visita dei candidati del Movimento in programma anche in Contrada Seniazza mentre si preparano due importanti incontri: il 2 giugno, presso lo stabilimento balneare Aloha, in Contrada San Marco, a partire dalle 11.00, con il portavoce del M5S, Roberto Fico, deputato e presidente della Commissione di Vigilanza Rai, e Vincenzo Santangelo, senatore, per sostenere il candidato sindaco, Domenico Mistretta ed i candidati al Consiglio Comunale alle elezioni amministrative del prossimo 11 giugno e parlare di spiagge, mare, turismo, sport.

L’altro appuntamento in programma vedrà la presenza, nella serata del 4 giugno, del deputato nazionale Alessandro Di Battista, che comizierà in Piazza A. Scandaliato insieme ai candidati del Movimento 5 Stelle.

Share

A Sciacca in spiaggia con il Movimento 5 Stelle il prossimo 2 giugno

Agorà a 5 stelle in spiaggia il prossimo 2 giugno a Sciacca. Si svolgerà presso lo stabilimento balneare Aloha​,​ in località San Marco, a partire dalle ore 11:00. Parteciperanno i portavoce del M5S Roberto Fico, deputato della Repubblica e presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai, e Vincenzo Santangelo, senatore della Repubblica, per sostenere il candidato sindaco di Sciacca, Domenico Mistretta, e i candidati al Consiglio comunale per le elezioni amministrative del prossimo 11 giugno. Sarà l’occasione per discutere di mare, spiagge, turismo e di come potrà svilupparsi Sciacca amministrata dal M5S. I cittadini sono invitati a partecipare.

Share

Proseguono gli incontri elettorali del M5S a Sciacca

Candidato sindaco, assessori designati e aspiranti consiglieri incontrano la gente nei quartieri per raccontare il loro progetto amministrativo e raccogliere le istanze delle diverse zone della città.

Prosegue senza sosta il fitto calendario di incontri con la cittadinanza portato avanti in questi giorni dal Movimento 5 Stelle di Sciacca. Anche stamattina, a partire dalle 10.00, il candidato sindaco pentastellato, Domenico Mistretta, accompagnato dagli assessori designati e dai candidati al consiglio comunale, incontrerà gli abitanti del Villaggio Pescatori e nel pomeriggio, alle ore 19.00, concluderà la visita al Villaggio con un comizio che si svolgerà nei pressi di Via Dante.

Passeggiata dei candidati del Movimento in programma anche in Contrada Ferraro, martedì 30 a partire dalle 10.00, mentre nel pomeriggio dello stesso giorno il gruppo farà tappa alla Seniazza.

Incontrare le persone nei loro quartieri – ribadiscono con forza tutti i candidati – è una necessità per il Movimento 5 Stelle, il quale nasce per dare voce ai bisogni reali della gente e al pensiero libero di quanti non si sentono rappresentati dai vecchi schemi politici. Abbiamo tante idee che vogliamo portare a conoscenza dei nostri concittadini, – ribadiscono i candidati pentastellati – e immaginiamo una città con più servizi e meno sprechi, più a misura di famiglie e turisti. Siamo certi che sia possibile migliorare la città applicando un metodo nuovo incentrato su responsabilità, trasparenza e partecipazione“.

Share

M5S Sciacca: “Riappropriamoci di ciò che è nostro”

A febbraio dello scorso anno la nostra città, sotto l’impulso di un’energica spinta civica, si è dotata di un “regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la valorizzazione dei beni comuni urbani della città di Sciacca”, ponendosi come una città all’avanguardia in Sicilia. Il documento costituisce una base di lavoro semplice ed efficace tra amministrazione e cittadini, che permette di superare l’arbitrio delle pubbliche amministrazioni e l’opacità delle scelte. Da una parte valorizza la coscienza civica, impegna l’amministrazione a rendere organizzato e trasparente il proprio lavoro e dall’altra spinge i cittadini attivi a formulare le loro proposte attraverso patti di collaborazione trasparenti, verificabili e organizzati.

La politica, dunque, non ha potuto arginare questa forma di democrazia partecipata, voluta dai cittadini e dalle associazioni, che elimina favoritismi e improvvisazioni, elementi di cui si nutre un organizzato rapporto clientelare; ma ha abilmente rimescolato il senso del regolamento, aggiungendovi il “baratto amministrativo”, e lo ha lasciato inapplicato, continuando le collaudate pratiche di affidamento di convenienza ben note a tutti.

E’ nostra intenzione recuperare il discorso bruscamente troncato con i cittadini attivi e con le associazioni locali, perché i beni comuni appartengono a tutti e nessuno può vantarne proprietà esclusiva. Essi sono funzionali al benessere individuale e collettivo e, se arricchiti, arricchiscono tutti, se impoveriti, impoveriscono tutti.

Un ruolo fondamentale, per la corretta gestione dei beni comunali, lo svolgeranno le associazioni formate da cittadini che vogliono spendersi per la collettività. Riteniamo che la cultura debba essere veicolata da loro, ma che queste a loro volta, debbano essere educate a un progetto comune di cultura e condivisione. In questo modo, siamo certi, si potranno realizzare progetti interessanti, ambiziosi, contemporanei e di sviluppo per la città.

Share