M5S vicino alla moglie dell’operaio di Villafranca Sicula rimasto seppellito sotto una frana della cava dove lavorava

Il Movimento Cinque Stelle è vicino a Rosalia Di Noto Marrella, la moglie di Mario Cardinale, l’operaio che mercoledì scorso è  rimasto  seppellito sotto i detriti della cava di Villafranca Sicula, dove stava lavorando con un escavatore.

La donna ha inviato una lettera al gruppo parlamentare M5S per accelerare i tempi e chiedere aiuto a tirare fuori il marito dalla cava.

“Pur riconoscendo le effettive difficoltà in cui i soccorsi hanno operato – scrive la donna – per la reale pericolosità del sito e ringraziando indistintamente tutti coloro che fino ad ora si sono prodigati per le ricerche, da moglie, da madre, da siciliana e da cittadina di questo Paese, devo prendere atto che tutto ciò non è bastato e che di fatto non riesco a mettere un punto al mio estremo dolore”.

“Ho telefonato personalmente al presidente Crocetta – dice il capogruppo Giancarlo Cancelleri e mi ha confermato l’effettiva pericolosità degli interventi. Mi ha assicurato, comunque, che arriveranno da Palermo mezzi idonei ad operare senza mettere a rischio l’incolumità dei soccorritori. Si faccia presto, però. In queste circostanze la politica deve essere unita per dare risposte concrete”.

Fonte: sicilia5stelle.it

Share