Mazara del Vallo – Il deputato Matteo Mangiacavallo in visita al Distretto della Pesca

Conoscere la situazione in cui versa la pesca siciliana anche in prospettiva mediterranea. Questo l’obiettivo della visita dell’On. Matteo Mangiacavallo, componente della Commissione Attività Produttive dell’ARS, al Distretto Produttivo della Pesca.

Accompagnato da alcuni attivisti locali del Movimento 5 Stelle, l’On. Mangiacavallo è stato accolto dal Presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo, e dal suo staff. Tumbiolo, dopo aver presentato brevemente le attività svolte dal Distretto, ha illustrato il panorama attuale della pesca siciliana e le maggiori problematiche di un settore attanagliato da una crisi di sistema e dagli insostenibili costi energetici.

Il Presidente del Distretto ha puntato il dito sia nei confronti delle normative dell’UE in materia di pesca, spesso miopi rispetto alle peculiarità mediterranee, e successivamente sulla posizione del Governo Italiano in merito all’estensione delle acque di sovranità da parte di alcuni Paesi rivieraschi, Libia in primis, che di fatto hanno ristretto le nostre zone storiche di pesca. Tumbiolo ha pertanto ribadito la necessità che la Regione si impegni quale attore protagonista di una politica mediterranea.

Siamo davvero grati – ha detto l’on. Mangiacavallo al termine dell’incontro – per la grande disponibilità dimostrata dal Presidente Tumbiolo che ci ha permesso di conoscere da vicino la complessa realtà del settore della Pesca. Condivido le proposte per una riforma del sistema pesca siciliano e sono sicuro che la Commissione Attività Produttive, già proficuamente al lavoro, possa recepire le istanze del comparto al fine di indirizzare l’attività del Governo regionale”.

Fonte: tempieterre.it

Share

Soddisfazione del M5S per reintroduzione Dipartimento Pesca in bozza legge stabilità

Il gruppo parlamentare all’ARS del Movimento 5 Stelle esprime soddisfazione per la retromarcia del governo sulla soppressione del Dipartimento alla Pesca, prevista precedentemente nella proposta di legge di stabilità.

Consideriamo questo passo – afferma il deputato Matteo Mangiacavallo – come una valida risposta alla nostra interrogazione presentata di recente su questa tematica, soprattutto per le marinerie, che si sarebbero viste altrimenti private di una interfaccia fondamentale con gli operatori del settore”.

La soppressione del Dipartimento – afferma il capogruppo Giancarlo Cancelleri – sarebbe stata incomprensibile in un’isola che fa della pesca una delle sue fonti principali di sostentamento e per le peculiarità della marineria siciliana rispetto al panorama economico nazionale”.

Share