M5S Sciacca: “Dedalo sas non paga i canoni per la Villa. Il Comune esiga il rispetto del contratto”

Com’è noto, esiste un contratto di concessione di suolo pubblico della Villa Comunale “Ignazio Scaturro”, stipulato in data 26/11/2012, tra il Comune di Sciacca e la Dedalo SAS. La ditta in questione, però, non verserebbe i canoni concessori già dall’anno 2013.

Il M5s interviene sull’argomento con una interrogazione, depositata al Comune, per chiedere spiegazioni.

Ci chiediamo infatti, visto lo stato di grave abbandono in cui versa l’area della villa comunale, come sia possibile che il Comune di Sciacca fino ad oggi non abbia proceduto, nell’interesse della città e dei suoi cittadini, al recupero dei canoni non corrisposti e alla risoluzione della convenzione, come previsto dal contratto, di fronte a questo genere di inadempienze. Tanto più perché paradossalmente il Comune, che doveva un indennizzo di 50.000 euro alla Dedalo, glielo ha già riconosciuto.

La Villa Comunale rappresenta un pezzo importante del patrimonio storico e botanico della nostra città e, pertanto, non può più essere mantenuto, come negli ultimi anni, in perenne stato di degrado ma, convenzione o non convenzione con la Dedalo, necessita di un’urgente opera di riqualificazione.

Share