Al parco giochi della Perriera il comune ha messo una pezza… usata e mal rattoppata!

Era il 30 settembre del 2017 quando abbiamo appreso che l’Amministrazione comunale avrebbe provveduto al ripristino del tappetino del parco giochi della Perriera, l’unico presente all’interno del territorio comunale.

L’impegno assunto dal Sindaco faceva seguito a una nostra proposta di intervento, supportata da un progetto tecnico, tramite cui chiedevamo l’autorizzazione per eseguire l’installazione del tappetino a spese del M5S Sciacca, ma tale proposta fu respinta per motivi ancora difficili da capire, forse per una mera questione di immagine politica.

Noi accettammo tale soluzione senza polemica alcuna, anzi contenti di aver raggiunto l’obiettivo: i nostri bambini avrebbero avuto finalmente un luogo sicuro dove giocare.

In questi mesi siamo intervenuti ad onor del vero per sollecitare l’installazione del manto erboso artificiale che inspiegabilmente e’ avvenuta solo qualche giorno fa, dopo ben 6 mesi di attesa.

Il tappeto installato e’ stato donato da un’impresa privata che non avrebbe potuto piu’ impiegarlo negli impianti sportivi di cui si occupa, ma che in teoria poteva essere riutilizzato senza alcun problema nel nostro parco giochi.

Oggi, a guardare il lavoro finito, non si capisce bene se ridere o piangere. Il manto erboso artificiale risulta vistosamente logoro, rattoppato alla meglio e collocato in maniera irregolare, tanto da non consentire ai bambini un agevole spostamento su di esso, inoltre molto probabilmente non e’ nemmeno anti-trauma.

Ci chiediamo se i componenti della nostra Amministrazione comunale avrebbero mai consentito l’installazione di un tappeto in queste condizioni in un giardino di loro proprieta’.

Ci chiediamo se ritengono sia questo il modo di trattare i nostri bambini, cui dovremmo cercare di dare sempre il massimo.

Ci chiediamo se e’ questa l’immagine che l’Amministrazione vuole offrire della nostra Sciacca.

Ci chiediamo se ritengono dignitosa la soluzione fornita o se ne vogliono trovare una nuova in un intervallo di tempo ragionevole che non sia lungo 6 mesi.

Share

Che fine ha fatto il tappetino per il parco giochi della Perriera?

Fonte del video: www.risoluto.it

Non ci piace raccontare storie che non hanno un lieto fine, specie quando si tratta di piccoli ma significativi gesti per la città ed i suoi abitanti, ma ci troviamo a dover trattare nuovamente una storia il cui epilogo ci lascia delusi.

Non più di due mesi fa il Movimento 5 Stelle di Sciacca, attraverso i suoi due portavoce in Consiglio comunale, aveva proposto la sostituzione a proprie spese del tappetino del parco giochi della Perriera, adiacente al Museo del Carnevale, uno dei pochissimi luoghi a Sciacca dedicato a famiglie con bambini per offrire intrattenimento ludico all’aperto. Ebbene, giocare in quel parco giochi, lo ricordiamo, è estremamente difficile e pericoloso a causa delle condizioni disastrose del precario ed improvvisato tappetto verde collocato sotto i giochi che nel tempo, non essendo tecnicamente il prodotto adatto allo scopo, ha subito un logorio estremo.

Alla nostra proposta di sostituire tempestivamente il tappetino, l’amministrazione Valenti ha risposto con un cordiale “Grazie! Questo è un intervento che possiamo immediatamente fare e gestire noi!”. Ci duole pertanto dover constatare che, a distanza di tempo, nulla si è fatto e, ancor di più che del tappetino non c’è traccia neanche nell’elenco delle azioni che l’apposito tavolo tecnico ha deciso di finanziare con le somme destinate alle iniziative di “Democrazia Partecipata”, capitolo destinato a interventi di questo tipo.

Ci chiediamo come mai l’Amministrazione non riesca a portare a compimento un intervento tanto semplice come l’installazione di un tappetino in un parco giochi? Se un piccolo gesto di attenzione nei confronti di bambini e famiglie non riesce ad avere rapido riscontro, ci chiediamo come potrà l’Amministrazione risolvere concretamente problemi ben più seri come la gestione dei rifiuti o il rapporto con Girgenti Acque?

Share