Piano paesaggistico, Mangiacavallo (M5s): “Era prevedibile, occorre un disegno di legge”

Abbiamo chiesto un commento al deputato Matteo Mangiacavallo sulla vicenda del Piano paesaggistico della provincia di Agrigento che dopo l’ordine del giorno dell’Ars non è diventato un atto di sospensione da parte del governo regionale, in virtù di un parere negativo dell’assessorato regionale ai beni culturali ed ambientali.

Purtroppo gli atti d’indirizzo hanno un valore relativo, – commenta Mangiacavallo – anche noi abbiamo votato l’ordine del giorno, ma sapevamo che anche questo atto avrebbe fatto la fine di tanti altri ordini del giorno e tante mozioni. Ora dobbiamo lavorare ad un disegno di legge che punti ad equiparare la nostra normativa a quella di altre regioni, occorre vincolare l’adozione del piano alla preventiva concertazione“.

L’esponente grillino sostiene che anche la sospensione dei 120 giorni non sarebbe stata comunque una soluzione definitiva.

Fonte: corrieredisciacca.it

Share