ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA – APPROVATO EMENDAMENTO M5S SU COMPLESSO “SANTA MARGHERITA” DI SCIACCA – PRIMO PASSO VERSO IL MUSEO REGIONALE

È stato finalmente approvato in ARS l’emendamento presentato dal M5S, primo firmatario Matteo Mangiacavallo, che autorizza l’ASP di Agrigento a cedere il Complesso monumentale di Santa Margherita alla Regione Siciliana, per procedere alla sua “musealizzazione”.

Il testo dell’emendamento passato all’esame dell’aula rappresentava l’art.25 del disegno di legge collegato n. 491-V COMM.

Risale al 1991, la legge regionale con la quale veniva istituito il “Museo regionale di Sciacca”, che a distanza di 28 anni non è stato ancora attivato. Il problema è stato sempre quello dei locali, individuati, appunto, nel complesso Santa Margherita. Negli anni si è posto il problema della proprietà dell’immobile, prima dell’azienda ospedaliera saccense, poi della fondazione Pardo. Problema che già dalla scorsa legislatura Matteo Mangiacavallo aveva cercato di risolvere con l’Assessorato regionale ai Beni Culturali, l’ASP e la Sovrintendenza ai Beni Culturali di Agrigento. Il complesso Santa Margherita, di proprietà dell’ASP di Agrigento, era stato sottoposto a vincolo dai BBCC e non può essere utilizzato per scopi sanitari.

L’Assessorato regionale ai Beni Culturali avrebbe potuto stanziare i fondi necessari per rimettere in funzione il Complesso Santa Margherita come Museo Regionale, ma doveva prima ottenere la disponibilità di tale bene. Con l’emendamento in discussione l’iter si sblocca. Adesso l’ASP dovrà procedere al più presto alla cessione del bene alla Regione.

Un piccolo passo verso il nostro “museo regionale” si è compiuto.

Share