Grazie!

I cittadini attivi del M5S ringraziano tutti coloro che hanno voluto darCI fiducia. L’elevato astensionismo (il 52,5% dei siciliani non è andato a votare) è un dato di cui dobbiamo prendere atto perché dovremo combatterlo insieme, per ridare energie e dignità  alla nostra Sicilia e sopratutto fiducia ai siciliani. Il Vostro Portavoce Candidato alla presidenza Giancarlo Cancelleri ha ricevuto la fiducia di ben 368.006 persone, corrispondenti al 18,2% dei votanti. Insieme ai Vostri Portavoce Candidati alla regione, il M5S si è affermato quale prima forza politica ricevendo ben il 15% dei consensi da parte degli elettori siciliani. Grazie al vostro impegno, siamo riusciti ad avere ben 15 cittadini incensurati dentro l’Assemblea Regionale Siciliana. Questo è il nostro primo grande successo, cioè l’aver gettato le fondamenta di un ponte tra lo Stato e i Cittadini.

Grazie a tutti i cittadini che ci hanno sostenuto, anche solo con un sorriso.

Grazie a Beppe Grillo che ci ha aiutato a dare potenza alla voce dei cittadini.

È stata una dura campagna, fatta di sacrifici, volti e sorrisi che nessuno di noi potrà dimenticare. Insieme abbiamo fatto la differenza. Alla fine di questa estenuante campagna elettorale ci rendiamo conto di non aver raggiunto un obbiettivo, ma solo un punto di partenza per poter veramente fare la differenza in questa terra. Inizia adesso la parte più difficile, in cui i Portavoce eletti dovranno essere la cassa di risonanza di quei cittadini che hanno voluto il cambiamento.

Grazie

M5S- Sicilia

Share

Grazie, Siciliani! Da oggi si comincia. Buon lavoro a tutti noi.

Matteo Mangiacavallo

La ventata di aria nuova tanto attesa è arrivata! La Sicilia, da sempre particolarmente ostile al cambiamento e alle novità, ha deciso di voltare pagina e di concedersi una possibilità dando credito a un gruppo di cittadini sconosciuti che hanno garantito l’opportunità di portare all’interno dell’Assemblea Regionale Siciliana le richieste, i problemi, le possibili soluzioni, le proposte provenienti dal territorio e dalla collettività.

Io faccio parte di questo fortunato gruppo di cittadini grazie a tutti voi che credete nello spirito e nei principi che animano il MoVimento 5 Stelle e che avete riposto nella mia persona una così grande fiducia. Grazie a voi, Saccensi, Agrigentini, Siciliani, oggi ho l’onore ma soprattutto l’onere di rappresentarvi e, cosciente dell’impegno che mi e ci attende, vi chiedo sin d’ora la massima collaborazione per lavorare tutti insieme al fine di conseguire il bene della nostra società e la difesa e la tutela dei beni comuni. Il vostro contributo di cittadini attivi è assolutamente indispensabile.

Da oggi si comincia. Buon lavoro a tutti noi.

Matteo Mangiacavallo

Portavoce MoVimento 5 Stelle Sicilia

Share

Comunicato stampa del Comitato “Stoppa La Piattaforma”

Si conclude oggi, ultimo giorno di campagna elettorale, l’iniziativa del Comitato “Stoppa La Piatattaforma”, appoggiata anche da Greenpeace, di far firmare ad ogni candidato alla presidenza della Regione Siciliana l’appello contro le trivellazioni nel Mediterraneo.

Ricordiamo che questo appello è già stato sottoscritto da circa 45 sindaci e da 57.000 siciliani e con lo stesso si chiede a gran forza che lo sviluppo nel canale di Sicilia sia legato al turismo e alla pesca nel pieno rispetto dell’Ambiende, il tutto mettendo al bando ogni ipotesi di sfruttamento petrolifero del nostro mare.

Sia il nostro Comitato “Stoppa La Piattaforma” che Greenpeace hanno da settimane preso contatto con gli staff dei candidati alla presidenza della Regione, chiedendo di sottoscrivere l’appello.

Il consenso è stato trasversale, anche se non possiamo ritenerci soddisfatti.

Infatti numerosi sono i candidati alla presidenza che non hanno ritenuto opportuno sottoscrivere l’appello.

I Candidati alla presidenza della Regione che si sono impegnati, sottoscrivendo l’appello, alla salvaguardia del canale di Sicilia e che quindi hanno sposato pubblicamente la campagna di Greenpeace, sono(Ordine Alfabetico):

  • Cancelleri, del Movimento 5 Stelle
  • Crocetta, candidato della coalizione PD-UDC
  • Marano, candidata di SEL e IDV
  • Miccihè, candidato di Grande Sud

Degli altri, purtroppo, nonostante le insistenti richieste, non ci è dato sapere cosa pensino relativamente alla trivellazioni nel Mare Mediterraneo.

In questa singolare campagna elettorale in cui, in linea generale, poco si è saputo relativamente ai programmi dei vari schieramenti, speriamo con questa inizativa di avere fornito agli elettori un elemento utile per la scelta del nostro futuro Presidente.

Cordialmente,

Mario Di Giovanna
Portavoce del Comitato “Stoppa La Piattaforma”

Share

La giunta prenda esempio dai paesi vicini e sia ridotto anche lo stipendio dei dirigenti comunali

Matteo Mangiacavallo, candidato all’ARS nel Collegio di Agrigento per il MoVimento 5 Stelle

E’ chiaro a tutti quanti che ci troviamo in una situazione particolarmente critica cui siamo arrivati dopo decenni di malgoverno, di malapolitica, di malcostume e di cattiva amministrazione, così come è chiaro a tutti quanti che adesso i nodi sono venuti al pettine. Dobbiamo cominciare a rendere conto prima a noi stessi e poi alla Comunità Europea su come intendiamo ripianare i debiti e spendere i soldi pubblici, e dobbiamo farlo adesso. Per questo motivo l’attenzione dei cittadini verso chi li amministra sarà sempre maggiore e gli amministratori dovranno evitare di fare passi falsi. In un periodo in cui si continuano a richiedere crescenti sacrifici alla gente e la continua riduzione dei trasferimenti non consente di dare seguito neanche alle esigenze primarie delle città, gli amministratori, oltre a far bene il loro lavoro, dovrebbero dare anche un segno tangibile di responsabilità e solidarietà nei confronti dei cittadini.

L’Amministrazione saccense, a causa delle disastrose condizioni delle casse comunali, ha dimezzato i buoni pasto dei dipendenti del Comune per poi chiedere, con un ulteriore sacrificio, di rinunciarvi del tutto. Per tale motivo chiediamo alla Giunta comunale, che ricordiamo, ad onor del vero, unitamente ai consiglieri comunali, percepisce già un’indennità ridotta del 30% per via dello sforamento del patto di stabilità del 2011 (d.lgs. 6/9/2011, n. 149), di prendere esempio dagli Amministratori dei comuni a noi vicini e ridurre ulteriormente le proprie indennità. Chiediamo inoltre che sia presa in considerazione la riduzione degli stipendi dei dirigenti comunali, certamente non esenti da responsabilità per lo stato in cui versa oggi il Comune. Siamo certi che le azioni da noi richieste, qualora intraprese, non risolveranno i problemi economici dell’ente ma saranno interpretate dai Saccensi tutti come un segnale della vicinanza delle Istituzioni.

Matteo Mangiacavallo, candidato all’ARS nel Collegio di Agrigento

MoVimento 5 Stelle

Share

MoVimento 5 Stelle – Firma Day e Presentazione del Programma ai giornalisti.

Il Movimento Cinque Stelle annuncia l’inizio della raccolta delle firme necessarie per la presentazione delle liste provinciali e di quella regionale per le elezioni del 28 ottobre 2012.

«Un primo appuntamento con gli elettori, ai quali chiediamo di attivarsi e di intraprendere insieme a noi questo processo di democrazia partecipata, che è il baluardo della nostra proposta elettorale». Questo è quanto dichiara Giancarlo Cancelleri,  portavoce candidato alla Presidenza della Regione siciliana, in merito al “Firma day”, l’evento che coinvolgerà i cittadini in vari comuni siciliani, impegnati nella sottoscrizione delle liste del Movimento Cinque Stelle.

Sul sito sicilia5stelle.it (ma anche sul nostro a questo indirizzo) è disponibile il calendario con date e luoghi della raccolta.

Lunedì 24 settembre alle 11 verrà presentato ai giornalisti, nella sala stampa dell’ARS in piazza del Parlamento, il programma del Movimento Cinque Stelle, già visibile online sul sito sicilia5stelle.it.

Il programma è stato redatto interamente insieme ai cittadini elettori, sia nella fase di proposta che in quella di votazione, grazie alla piattaforma Liquid Feedback, utilizzata per la prima volta in Italia dal Movimento Cinque Stelle. Il testo è diviso in cinque macroaree, che trattano tutti gli aspetti della vita sociale.

Saranno presenti i candidati del Movimento 5 stelle all’Assemblea regionale siciliana e il portavoce Giancarlo Cancelleri.

Per agevolare il lavoro dei giornalisti, dalle ore 10.30, prima della conferenza, sempre nella sala stampa dell’Ars, sarà possibile intervistare il portavoce candidato alla Presidenza della Regione Siciliana Giancarlo Cancelleri e alcuni dei candidati nei vari collegi provinciali.

Share

Ai partiti si portano i fiori

“L’AGCOM ha diramato una nuova direttiva che anticipa i termini della par condicio, ma di fatto vìola gli stessi termini perchè dà indicazioni per invitare soltanto i candidati alla presidenza sostenuti da partiti che sono all’interno del parlamento regionale siciliano, del parlamento nazionale o del parlamento europeo. Il MoVimento 5 Stelle non è attualmente presente in nessuna delle tre strutture amministrative per cui rimaniamo fuori dal secondo confronto che si svolge al Teatro Abc di Catania e che poi verrrà trasmesso in televisione. Ma chi è l’AGCOM? E’ l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ed è presieduta da un consiglio di amministrazione composto da 5 persone che sono 5 uomini di partito e che sono nominati dai partiti politici. I partiti decidono le regole e decidono che possono partecipare solo loro ai confronti televisivi. Noi portiamo la nostra esperienza fuori parlando con la gente, non abbiamo bisogno della televisione: è la televisione che ha bisogno di noi. Per cui qual ‘è la morale? La morale è che i partiti hanno paura di confrontarsi con i cittadini, hanno paura di confrontarsi con il m5s. I partiti sono tutti MORTI e ai morti si portano i fiori.”

Giancarlo Cancelleri

Share

Il Movimento 5 Stelle, nuovamente escluso da un confronto televisivo, spiega la propria posizione.

Il M5S, prima chiamato a partecipare al confronto che andrà in onda su Antenna Sicilia e, a meno di 24h dalle riprese, invitato a non intervenire a causa di una nota diramata dall’AGCOM per poi essere re-invitato a partecipare mezz’ora prima dell’inizio del confronto, vuole esprimere il proprio disappunto per il trattamento ricevuto ed esporre la propria posizione.

«Dopo le proteste indignate dei cittadini, che ringrazio per il loro sostegno, la produzione di Antenna Sicilia, ha deciso di comunicarci che ci avrebbe incluso al dibattito mezz’ora prima dell’inizio delle riprese. Avevo già deciso come spendere questo pomeriggio catanese conoscendo Catania e i suoi cittadini. Non permetteremo che al M5S si manchi di rispetto in questo modo. Esporre il programma è un nostro diritto, non vogliamo sia una concessione. Questa regione ha bisogno di onestà intellettuale e rispetto. Mentre la vecchia politica sarà chiusa dentro un teatro a chiacchierare, io incontrerò i cittadini cosi come avevo programmato. I loro habitat sono i salotti, il nostro è la città».

Questo è quanto dichiara il portavoce candidato alla presidenza della Regione Siciiana Giancarlo Cancelleri, che per meglio spiegare quanto accaduto ha preparato il seguente video.

Share

Giancarlo Cancelleri oggi a Sciacca

Giancarlo Cancelleri

Giancarlo Cancelleri, portavoce candidato alla Presidenza della Regione Sicilia per il MoVimento 5 Stelle, oggi, 17 settembre 2012, sarà a Sciacca per una breve quanto intensa visita.

Il programma prevede:

  • 14:30-15:10 un caffé a 5 stelle al bar ‘La Dolce Vita’
  • 15:10-15:30 Video-intervista con il ‘Corriere di Sciacca’
  • 15:30-16:00 Intervista con TRS
  • 16:00-16:30 Intervista con TRMK

Chi volesse venire per un saluto sarà il benvenuto.

Share

E’ online il programma del Movimento Cinque Stelle Sicilia

Il programma del Movimento Cinque Stelle Sicilia è online da oggi sul sito www.sicilia5stelle.it nella sezione “Regionali 2012” e sarà presentato in conferenza stampa a Palermo il 24 settembre. (I link sono anche disponibili sul nostro sito nella sezione “Elezioni” raggiungibile dal menu principale.)

I punti del programma sono stati redatti dagli attivisti che hanno discusso e poi votato sulla piattaforma Liquid Feedback, un software open-source che funge da parlamento virtuale.

Il programma è diviso in macroaree che contengono al loro interno dei sottopunti: i temi passano dall’ambiente alla legalità, dallo sviluppo ai cittadini, non dimenticando la cultura. I punti di assoluta innovazione riguardano gli istituti di partecipazione democratica del cittadino che forniscono gli strumenti per l’attuazione del controllo verso gli eletti e la pubblica amministrazione che il Movimento Cinque Stelle propone, di snellimento della burocrazia per incentivare l’imprenditoria privata e la concorrenza puntando su turismo e agricoltura.

Molti sono i punti dedicati a quelli che sono ormai i temi “storici” del Movimento Cinque Stelle: l’ambiente che promuove la strategia “rifiuti zero” e la gestione pubblica dell’acqua, la produzione di energia mediante l’uso delle fonti rinnovabili, il ripristino della rete dei trasporti puntando alla riduzione di quello automobilistico verso quello su rotaia e promuovendo quello ciclabile, software open-source nella pubblica amministrazione ed eliminazione del digital devide (il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione – in particolare personal computer e Internet – e chi ne è escluso, in modo parziale o totale).

Una particolare attenzione è poi stata dedicata ai temi scottanti come la sanità e l’istruzione, soffermandosi su alcune classi di lavoratori come il corpo della forestale e i lavoratori nel campo della formazione professionale.

Esprime soddisfazione per il risultato ottenuto il portavoce candidato alla Presidenza della Regione siciliana Giancarlo Cancelleri: «È un programma frutto del lavoro dei cittadini, che hanno espresso le proprie proposte in relazione alle proprie competenze, dando cosi vita ad un manifesto articolato e semplice, non carente di concretezza».

Share

Giancarlo Cancelleri risponde alle dichiarazioni di Claudio Fava

Giancarlo Cancelleri
Giancarlo Cancelleri

Con riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal candidato alla Presidenza della Regione siciliana Claudio Fava, in cui lo stesso annuncia l’intenzione di spiegare a Grillo come si fa politica in Sicilia, il portavoce candidato alla Presidenza della Regione Sicilia per il Movimento Cinque Stelle Giancarlo Cancelleri afferma:  «Ricordo a Fava che il suo diretto competitore nella prossima tornata elettorale sono io e non Beppe Grillo. Informo comunque il candidato di Sel, IdV, Federazione delle sinistre e Verdi che il Movimento Cinque Stelle non intende prendere lezioni di politica da uomini di partito».

Share