Le tappe del Tour Elettorale 2012 di Beppe Grillo in Sicilia – MoVimento 5 Stelle

17 giorni di tour e 35 comuni da raggiungere. Inizierà mercoledì 10 ottobre alle ore 10, con la traversata a nuoto dello Stretto di Messina, la campagna elettorale di Beppe Grillo a sostegno del candidato alla Presidenza della Regione del MoVimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri, per la competizione del 28 ottobre prossimo.

Il comico genovese raggiungerà, “correndo come Forrest Gump”, le nove province della Sicilia.

Grillo, Cancelleri e i candidati all’ARS, raggiungeranno i luoghi simbolo dello spreco e della bellezza siciliana deturpati dalla mala-politica: siti archeologici, centri di turismo e paesaggi sfigurati da “cattedrali nel deserto” (industrie petrolchimiche, aeroporti mai utilizzati e luoghi invasi dall’inquinamento ambientale), che potrebbero fare da volano per l’economia siciliana.

Grillo e Cancelleri faranno passeggiate e comizi e si confronteranno con gli elettori della regione.

Queste le tappe del Tour Sicilia 2012 di Beppe Grillo in visita nella nostra isola dal 10 al 26 Ottobre 2012.

Wednesday, October 10 2012

  • Messina

Thursday, October 11, 2012

  • Lipari ME
  • Barcellona Pozzo di Gotto ME

Friday, October 12, 2012

  • Misterbianco CT
  • Acireale CT
  • Giardini-Naxos ME

Saturday, October 13, 2012

  • Etna
  • Paternò CT
  • Caltagirone CT

Sunday, October 14, 2012

  • Vittoria RG
  • Ragusa

Monday, October 15, 2012

  • Modica RG
  • Siracusa

Tuesday, October 16, 2012

  • Avola SR
  • Augusta SR

Wednesday, October 17, 2012

  • Piazza Armerina EN
  • Mazzarino CL

Thursday, October 18, 2012

  • Mussomeli CL
  • Agrigento

Friday, October 19, 2012

  • Canicatti’ AG
  • Sciacca AG

Saturday, October 20, 2012

  • Mazara del Vallo TP
  • Marsala TP
  • Trapani

Sunday, October 21, 2012

  • Carini PA
  • Alcamo TP
  • Bagheria PA

Monday, October 22, 2012

  • Termini Imerese PA
  • Cefalù PA
  • Enna

Tuesday, October 23, 2012

  • Niscemi CL
  • Gela CL

Wednesday, October 24, 2012

  • Catania

Thursday, October 25, 2012

  • Palermo

Friday, October 26, 2012

  • Caltanissetta

[warning]Per finanziare la campagna elettorale del MoVimento 5 Stelle Sicilia
http://www.kapipal.com/def8bb27c4874c55b3c9b47d87b8a8f6[/warning]

Share

Movimento 5 Stelle, Il pulito che fa la differenza!

Nel seguente video i nomi di alcuni uomini che sono stati indagati o condannati a vario titolo e che sono presenti nelle liste che sostengono Crocetta, Miccichè e Musumeci. Evidentemente hanno sbagliato candeggio durante la pulizia delle loro liste.

Per il Movimento Cinque Stelle chi si candida deve essere incensurato, sulla sua condotta pubblica e privata non vi devono essere dubbi di collusione alcuna. Per noi è già legge!

Noi vi offriamo dei “Campioni omaggio” per assicurarvi un Governo Regionale pulito:

Movimento 5 Stelle, il pulito che fa la differenza!

Share

I surfisti della politica

Matteo Mangiacavallo, candidato all’Assemblea Regionale Siciliana per il MoVimento 5 Stelle nel Collegio di Agrigento

Non basta una faccia pulita da vetrina per presentarsi agli elettori quali portavoce del cambiamento e bandiere di una rivoluzione culturale.

A leggere certe dichiarazioni sembra quasi che nessuno sia responsabile dello stato fallimentare in cui versa la nostra regione. Quella povertà diffusa e quel clientelismo congenito che ci soffocano sarebbero da attribuire a una non ben identificata classe dirigente che tutti i partiti, nessuno escluso, si affrettano oggi a ripudiare.

Come dopo un bagno nella fonte battesimale, i veri protagonisti di questo sfacelo si ripropongono quali salvatori della Patria. Ed è così che vediamo scritti nei loro manifesti e sentiamo riecheggiare dalle loro bocche slogan quali: lotta agli sprechi e al malaffare, rinnovamento della classe dirigente, sviluppo sostenibile, legalità e trasparenza.

Parole che pronunciate da queste persone, sia che si tratti di giovani prestatisi come maschere alla vecchia politica sia che si tratti degli stessi individui che hanno trasformato la politica in una professione e da anni siedono sulle poltrone del potere, appaiono prive di qualsiasi significato e si palesano come l’ennesimo tentativo di prendere in giro gli elettori.

Davvero i partiti dei Fiorito, dei Lusi, dei Cuffaro, dei Lombardo, dei Micciché, degli Scilipoti e chi più ne ha più ne metta, pensano di poter nascondere dietro nuovi simboli e nuovi volti i risultati del loro malgoverno e del loro malcostume?

Con quale coraggio tornano a chiedere il consenso alla gente che lotta per sopravvivere a una crisi senza precedenti e ascolta quotidianamente dello sperpero di soldi pubblici usati per champagne, ostriche e feste in maschera?

Il MoVimento 5 Stelle non ha certamente il copyright su temi quali il taglio dei costi della politica, la partecipazione dei cittadini, la trasparenza nelle pubbliche amministrazioni, la green economy, ma è pur vero che è l’unico soggetto politico che ha la credibilità per proporre e attuare con i fatti (come già in Piemonte ed Emilia-Romagna) quanto gli altri si limitano a blaterare nel tentativo maldestro di cavalcare l’onda.

 

Matteo Mangiacavallo – Candidato all’Assemblea Regionale Siciliana – Circoscr. AG – M5S Sciacca

Cristiano Bilello – M5S Sciacca

Share

Il MoVimento 5 Stelle a Sciacca e’ uno ed uno solo

Leggiamo su controvoce.it di una presunta “scissione” all’interno dei grillini di Sciacca e sull’argomento sono doverose alcune precisazioni al solo fine di meglio informare i lettori.

1- In Italia, in Sicilia, così come a Sciacca, esiste un solo MoVimento 5 Stelle.

2- I Meetup, ai quali si fa riferimento nell’articolo, sono piattaforme virtuali e non, nelle quali i cittadini iscritti possono incontrarsi per pianificare prima, e portare avanti poi, iniziative aventi primarie finalità sociali e culturali, alcune delle quali già concretizzate dai gruppi di Sciacca, altre in cantiere.

3 – Non costituisce un’anomalia che nella stessa città coesistano più Meetup (nella sola Sicilia si veda, ad esempio, Agrigento, Palermo, Catania).

Alla luce di quanto sopra è non corretta la notizia di una scissione del MoVimento 5 Stelle di Sciacca.

La presenza di due candidati del M5S nella sola Sciacca rappresenta semplicemente un diverso modo di concepire l’attività politica, intesa quale servizio prestato alla collettività, senza fini personali né ‘calcoli a tavolino’. Si ricorda che Emma Giannì e Matteo Mangiacavallo sono stati votati e democraticamente scelti lo scorso 4 Agosto, in occasione dell’assemblea regionale composta dai delegati cittadini del M5S.

A conferma di quanto detto, tutto il M5S e i due Meetup “Sciacca a 5 Stelle” e “Grilli di Sciacca” si ritroveranno insieme sabato sera 6 Ottobre al Pub Murphy’s in occasione della festa organizzata per la visita a Sciacca del candidato alla presidenza della Regione Sicilia, Giancarlo Cancelleri, alla quale, sin d’ora, invitiamo tutta la cittadinanza.

Emma Giannì

Matteo Mangiacavallo

Candidati all’Assemblea Regionale Siciliana – M5S Sciacca

Share

Inizia la Campagna elettorale del Movimento 5 stelle Menfi. Aperta la sede.

Presente il candidato saccense al consiglio regionale Matteo Mangiacavallo

Sabato 29 settembre è iniziata a Menfi ufficialmente la Campagna elettorale per le Elezioni Regionali con un Banchetto presso il Mercato, e successivamente è stata presentata la sede elettorale. Nonostante il Movimento 5 Stelle di Menfi, abbia il fulcro organizzativo in rete (www.menfi5stelle.it), di fronte all’esigenza di diffondere le proprie idee e le proprie proposte anche nei confronti di chi non ha internet, ha inaugurato la sua sede elettorale in via della vittoria a Menfi (di fianco alla Birreria Italia), sede messa a disposizione dell’Associazione Menfi Vive per un mese, e a titolo completamente gratuito.

Matteo Mangiacavallo (a sinistra) e Giancarlo Cancelleri (a destra)

Scrive il movimento nel suo comunicato stampa:

In questi giorni di campagna elettorale, il nostro nuovo locale in pieno centro storico sarà a disposizione di chiunque voglia avvicinarsi al nostro mondo politico, anche soltanto per chiedere informazioni.

Ad inaugurarla sabato 29 settembre, insieme a tutto il Meetup Menfi 5 Stelle c’è stato anche il Meetup Sciacca a 5 Stelle, arrivato a Menfi per svolgere un banchetto informativo al mercato, con la finalità di promuovere le iniziative e il programma del M5S, e per far conoscere alla nostra gente uno dei candidati al consiglio regionale per il M5S, Matteo Mangiacavallo, giovane tecnico informatico di Sciacca (nella foto insieme al candidato alla presidenza della regione per il M5S, Giancarlo Cancelleri).

“Sono rimasto ben impressionato dalla gente di Menfi” – dice Mangiacavallo – “che è una cittadina che non finisce mai di stupirmi. Anche lì come nel resto delle realtà del belicino c’è molta delusione e disillusione verso i partiti e indignazione per gli esagerati costi della politica. Noi del Movimento 5 Stelle siamo benvoluti e la nostra rivoluzione sta per iniziare!”

Prossimamente a Menfi arriveranno anche gli altri candidati della circoscrizione di Agrigento per il M5S. Emma Giannì, altra candidata di Sciacca, conosciuta per la sua candidatura a sindaco con la quale il M5S ha fatto un’ottima figura alle scorse amministrative, che hanno visto fra l’altro Matteo Mangiacavallo essere fra i candidati consiglieri più votati in assoluto.

Giovanni Di Caro, ingegnere informatico di Favara, Giuseppe Zagarrio, impiegato di Ravanusa, Emanuele Dalli Cardillo, avvocato di Porto Empedocle, e Claudia La Rocca, originaria di Bagheria che vive a Palermo e si occupa di turismo sostenibile.

Insieme a loro avremo anche il piacere di avere il candidato presidente alla regione per il M5S, Giancarlo Cancelleri, un geometra 37enne di Caltanissetta, volto storico del M5S siciliano. Nei prossimi giorni ve li faremo conoscere uno ad uno. Ognuno di loro vale uno, e se verrà eletto si farà portavoce non di se’ stesso, ma del nostro programma elettorale.

Il Movimento 5 Stelle si spende per un ricambio radicale dell’attuale classe politica, di cui fanno parte da tanto tempo almeno 4 dei 5 candidati locali di Menfi, e soprattutto vuole rivoluzionare il modo di fare politica, eliminando i privilegi e le carriere, lottando contro le solite candidature di servizio che sono utili non alla cittadinanza, ma soltanto ad un sistema malato che cerca di salvarsi a spese dei Cittadini. Votare il paesano oggi non serve più, perché non è mai riuscito e mai riuscirà a fare gli interessi dei menfitani, perché dovrà prima fare gli interessi della casta.

Fonte: belicenews.it

Share

Si presenta Cancelleri: “Siciliani, guardate come ribalto l’Isola”

Giancarlo Cancelleri (a destra) candidato alla Presidenza della Regione Sicilia e Matteo Mangiacavallo (a sinistra) candidato all'Assemblea Regionale Siciliana
Giancarlo Cancelleri (a destra) candidato alla Presidenza della Regione Sicilia e Matteo Mangiacavallo (a sinistra) candidato all’Assemblea Regionale Siciliana

Parla il candidato alla presidenza della Regione

24 settembre 2012- di Chiara Billitteri

L’antipolitica e il Palazzo: così lontani, così vicini. I grillini siciliani hanno scelto Palazzo dei Normanni per presentare il loro programma per le prossime elezioni regionali. E seppur nella casa dell’odiata Casta, la lotta per l’abolizione dei privilegi della poltrona è sempre al primo posto. “Le idee sono la cosa più importante per fare politica, e queste sono gratis”.

Giancarlo Cancelleri, portavoce del Movimento 5 Stelle Sicilia e candidato alla presidenza della Regione, punta il dito contro i costi della politica: “In un momento come questo – ha detto – la politica ha un prezzo che è diventato insostenibile: un prezzo che suona come un insulto”.

Sarà la riduzione dell’indennità a 2500 euro mensili, infatti, il primo disegno di legge che i futuri deputati del Movimento 5 Stelle, sbarramento permettendo, presenteranno una volta entrati all’Assemblea regionale. E se questo non dovesse bastare, è prevista anche l’abolizione di ogni privilegio (diaria, vitalizio, rimborsi vari), escluso il rimborso delle spese di trasporto.

“I partiti comprendano la validità della proposta – ha continuato Cancelleri – e la appoggino, altrimenti spiegheremo ai cittadini che la loro classe politica non è pronta a fare gli stessi sacrifici che vengono chiesti loro”. Sì perché al primo posto c’è sempre il dialogo, e proprio con i cittadini: sono loro che hanno stilato il programma, attraverso internet.

“E’ questo il nostro punto di forza”, ripetono gli attivisti del movimento, tanto forte che la parola ‘referendum’ è stata protagonista di buona parte degli interventi. Referendum finanziario, referendum propositivo, e abolizione del quorum del 50% dei votanti nei referendum regionali. “Puntiamo anche a cambiare la costituzione, lo Statuto è un buon punto di partenza, ma va rivisto”.

E stamattina il portavoce ha illustrato il programma (consultabile al link http://www.sicilia5stelle.it/il-programma/) insieme a cinque referenti, provenienti da cinque diverse aree dell’isola, che hanno parlato anche di cittadinanza, sviluppo, cultura, legalità e ambiente.

Altro tema di battaglia, la trasparenza della politica: pubblicazione online delle proposte di legge e dei bilanci di ogni organo della Regione, obbligo di trasparenza per tutti gli atti pubblici che comportino spese di denaro alla collettività e certificazione antimafia per appalti pubblici ed erogazione di contributi.

Insomma, il movimento di Grillo si gioca tutto sull’onestà, e a chi nutre qualche dubbio sulla democrazia all’interno del movimento, in seguito alla ‘bufera Favia’, Cancelleri ha risposto che “ne’ Grillo, ne’ Casaleggio hanno messo lo zampino nella composizione delle liste, sono pronto a fornire i video delle assemblee”.

E proprio Beppe Grillo arriverà in Sicilia il 10 ottobre, dopo aver attraversato a nuoto lo stretto, per iniziare un tour dell’isola. E Cancelleri scherza (o forse no): “I partiti metteranno pescecani affamati, il giorno prima”.

Fonte siciliainformazioni.com

Share

Firmate a sostegno delle liste del MoVimento 5 Stelle

Cittadini attivi, vi ricordiamo che nelle giornate di Sabato 22 e Domenica 23, dalle 8:00 alle 16:00, e di Lunedì dalle 8:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 19:00, potrete recarvi presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Sciacca (salendo le scale al primo piano sulla sinistra) e chiedere di firmare per le liste del M5S. Le firme da apporre sono due: una per la lista dei candidati provinciali e una per la lista del presidente. Vi invitiamo gentilmente a sottoscrivere le nostre liste.

Se volete dare il vostro contributo per una Sicilia migliore dovete attivarvi in prima persona. Con il MoVimento 5 Stelle i protagonisti siete Voi.

Share

MoVimento 5 Stelle – Firma Day e Presentazione del Programma ai giornalisti.

Il Movimento Cinque Stelle annuncia l’inizio della raccolta delle firme necessarie per la presentazione delle liste provinciali e di quella regionale per le elezioni del 28 ottobre 2012.

«Un primo appuntamento con gli elettori, ai quali chiediamo di attivarsi e di intraprendere insieme a noi questo processo di democrazia partecipata, che è il baluardo della nostra proposta elettorale». Questo è quanto dichiara Giancarlo Cancelleri,  portavoce candidato alla Presidenza della Regione siciliana, in merito al “Firma day”, l’evento che coinvolgerà i cittadini in vari comuni siciliani, impegnati nella sottoscrizione delle liste del Movimento Cinque Stelle.

Sul sito sicilia5stelle.it (ma anche sul nostro a questo indirizzo) è disponibile il calendario con date e luoghi della raccolta.

Lunedì 24 settembre alle 11 verrà presentato ai giornalisti, nella sala stampa dell’ARS in piazza del Parlamento, il programma del Movimento Cinque Stelle, già visibile online sul sito sicilia5stelle.it.

Il programma è stato redatto interamente insieme ai cittadini elettori, sia nella fase di proposta che in quella di votazione, grazie alla piattaforma Liquid Feedback, utilizzata per la prima volta in Italia dal Movimento Cinque Stelle. Il testo è diviso in cinque macroaree, che trattano tutti gli aspetti della vita sociale.

Saranno presenti i candidati del Movimento 5 stelle all’Assemblea regionale siciliana e il portavoce Giancarlo Cancelleri.

Per agevolare il lavoro dei giornalisti, dalle ore 10.30, prima della conferenza, sempre nella sala stampa dell’Ars, sarà possibile intervistare il portavoce candidato alla Presidenza della Regione Siciliana Giancarlo Cancelleri e alcuni dei candidati nei vari collegi provinciali.

Share